Un finale da copertina per la prima edizione di La Grande Course Jeunes

Un finale da copertina per la prima edizione di La Grande Course Jeunes vinta dai cadetti Marco Cunaccia, Elisa Pedrolini e dagli junior Enrico Loss – Debora Contrio. Il loro sorriso e di tutti i finisher 2015 sono il migliore successo cui si potesse ambire. Numeri alla mano questa prima edizione ha visto partecipare qualcosa come 165 giovani atleti. Il presente e il futuro dello skialp ha cominciato la stagione  a fine novembre nella suggestiva location del Passo del Tonale. Al fianco di
affermati campioni è poi stata la volta della magica esperienza transalpina nella patria dello skialp. Gran finale quello di sabato con un primo Mezzalama che sarà un ricordo indelebile nella memoria di chi ha indossato un pettorale e ha avuto la fortuna di correre in uno scenario… unico.

Complice lo slittamento della maratona dei ghiacciai che, meteo permettendo verrà recuperata il 2 maggio, assoluti protagonisti di questo ultimo week end di aprile sono state le 20 squadre junior e cadetti che sono entrati nella storia della gara valdostana e dello scialpinismo correndo la prima edizione del Mezzalama Giovani.

Per loro è stato disegnato un percorso tecnico e spettacolare nella zona del Canalino dell’Aquila. Per quanto riguarda la classifica di gara a incidere il loro nome nell’albo d’oro sono stati Erik Pettavino - Enrico Cognein & Deborah Chiarello e Marianne Fatton tra gli junior e Sébastien - Fabien Guichardaz & Giorgia Felicetti e Melanie Ploner tra i cadetti.

Ora per le giovani leve dello skialp è tempo di meritate vacanze, di MTB, di corse in montagna, ma non appena le temperature torneranno a calare  e le montagne ad imbiancarsi noi saremo lì ad aspettarli con un altro inverno di grandi gare, un altro inverno di La Grande Course.

Clicca qui per vedere le classifiche finali di La Grande Course Jeunes

mezzalama jeunes