PIERRA MENTA 2018 – Day one

La  33ª tappa del Tour de France dello scialpinismo non poteva avere esordio più scoppiettante. Quattro squadre maschile a darsi battaglia e due al femminile in lizza per il primo posto. Tanta, tantissima neve sulle montagne del Beaufortain che, per l'occasione, hanno accolto il popolo dello skialp con una splendida giornata di sole.

I primi a tagliare il traguardo di la Planay sono stati i ragazzi di casa William Bon Mardion - Xavier Gachet. Al femminile grande prova di forza del duo franco italiano composto da Axelle Mollaret - Katia Tomatis.

Alle prime luci dell'alba, in vero "Pierra Style" tanta, tantissima gente si è portata in quota per seguire la tappa d'esordio. Da affrontare quasi 2500 metri di dislivello spalmati su tre importanti salite con tanto di tratti a piedi e creste aeree. Come da pronostico Boscacci-Antonioli, Gachet-Bon Mardion e Jornet -Herrmann erano vicinissimi alternandosi alla testa della corsa. L'impressione al termine della seconda salita è che gli italiani avessero qualcosa in più, ma una tecnica discesa e la successiva ascesa nella torcida del pubblico di casa ha rinvigorito i ragazzi di Arêches primi al traguardo in 2h17’14”.

Crono alla mano i due alpini hanno guadagnato la seconda piazza con un gap di soli 17 secondi. Terzo posto per i vincitori dell'Altitoy  Jornet-Herrmann a 1’11”. Quarti i dominatori dell'ultima edizione Eydallin - Lenzi con un distacco dai vincitori di 4’57”. Quinti Favre e Blanc a 8’26”.

Impressionante la prova in rosa con una scatenata Axelle Mollaret  che, al fianco della capitana azzurra Katia Tomatis  ha strappato che applausi a scena aperta. Per loro primo posto con margine e 24ª piazza assoluta. Il margine sulle seconde, due campionesse del calibro di Emelie Forsberg e Laetitia Roux è di5’40”. Terze al traguardo, a 14’24”, le spagnole Mireia Mirò e Marta Garcia Farres.