Pierra Menta 2017 Day One

La nuova stagione di La Grande Course parte come meglio non avrebbe potuto. Areches, completamente imbiancata, ha qualcosa di magico. Una vera cartolina che amplifica il fascino del “Tour de France” dello scialpinismo. Alle prime luci dell’alba una lunga striscia di supporter sono saliti per assistere alle gesta dei loro eroi, gli eroi di La Grande Course.
 
Classifica alla mano i più forti di giornata sono stati Damiano Lenzi – Matteo Eydallin & Séverine Pont Combe – Jennifer Fiechter. Strepitosa come sempre la Pierra Menta che ha visto esordire la 32ª edizione con una miss delle grandi occasioni. Tanta neve fresca, grandi campioni, il popolo dello skialp e tanto, tanto pubblico.
 
Da affrontare vi erano 2213m di dislivello positivo spalmati su ben 7 ascese. Tanti cambi d’assetto e tracce ben segnate che hanno esaltato gli alpini Matteo Eydallin – Damiano Lenzi. Sempre davanti, sempre con margine i due ragazzi del Colonnello Marco Mosso hanno vinto  in 2h17’05” davanti ai compagni di caserma Michele Boscacci – Nadir Maguet 2h20’35” e alla coppia franco spagnola Alexis Sevennec – Kilian Jornet 2h21’55”. A seguire troviamo William Bon Mardion - Xavier Gachet  e i giovani Anton Palzer – Remì Bonnet.  
 
Al femminile chi si aspettava un facile successo della super équipe Emelie Forsberg – Laetitia Roux si sono dovuti ricredere. A sorpresa le svizzere Jennifer Fiechter – Severine Ponte Combe hanno passato per prime il traguardo di Le Planay in 2h59’55”. Secondo posto per la francese e la svedese (gap di 1’13”). Terze sono giunte invece le campionesse del mondo di gara team Axelle Mollaret – Lorna Bonnel (3h01’13”).