Compra la Carta

€ 30,00
Compra la Carta Jeunes

€ 10,00
Grande Course video spot
Youtube Channel
       
           
Pierra Menta
8-11/03/2017
14-17/03/2018
Adamello Ski Raid
02/04/2017
Trofeo Mezzalama
22/04/2017
Altitoy-Ternua
3-4/03/2018
Millet Tour du Rutor Extreme
23-24-25/03/2018
Patrouille des Glaciers
19/04/2018
16-22/04/2018
           

Messa in archivio la seconda trasferta e visti gli ottimi feedback ottenuti sia dal sopralluogo, sia dalla “demo-race” dello scorso mese, il direttivo de La Grande Course riunitosi ad Arvier (AO) giovedì 01 febbraio, ha confermato per il prossimo inverno l’inserimento della tappa cinese nel circuito internazionale delle gare più belle e spettacolari.

Proprio così, nella regione dello Xinjang, nell’incantevole villaggio di Hemu, andrà in scena la prima vera edizione di una gara LGC extraeuropea.

Le date da segnarsi in agenda sono quelle dell’11 e 12 gennaio 2019. Un’occasione unica non solo per i big della specialità, ma anche per i semplici amatori che avranno l’occasione di vedere  le bellezze paesaggistiche della regione di Kanas e delle sue montagne e di sciare in un “mare di powder”.

Per l’occasione verranno predisposti pacchetti speciali comprensivi di iscrizione, volo aereo e soggiorno. Insomma non resta che pianificare qualche giorno di vacanza per potere vivere in prima persona un’avventura unica. Una di quelle esperienze da raccontare agli amici.

A breve, maggiori informazioni e tutti i dettagli della trasferta saranno pubblicati sul portale del circuito.

 

 

Detto, fatto. Dopo il primo sopralluogo effettuato lo scorso anno, il direttivo di La Grande Course è pronto a tornare in Cina per organizzare una “demo-race” e porre le basi per una futura partnership che potrebbe dare vita a una vera gara scialpinistica nello Xinjang nell’incantevole villaggio di Hemu.
 
Il governo della regione ha infatti deciso di puntare su sci e pelli di foca per fare conoscere anche in occidente le bellezze paesaggistiche del lago di Kanas e delle sue montagne.
 
Scenari mozzafiato, un mare di powder e temperature a dir poco rigide attendo lo staff capeggiato da Adriano Favre, Alessandro Mottinelli e Marco Camandona. Gli uomini simbolo di kermesse mitiche quali Trofeo Mezzalama, Adamello Ski Raid e Tour du Rutor Extrême saranno affiancati da uno staff di prim’ordine composto da diverse guide alpine, tracciatori delle rispettive gare e una selezione di atleti. Tra quest’ultimi spiccano i nomi dell’azzurro di skialp Lorenzo Holzknecht, dei valdostani Stefano Stradelli, Tatiana Locatelli, Francois Cazzanelli, del trentino Daniele Cappelletti e dell’emergente atleta bresciana Bianca Balzarini.
 
Insomma un bel gruppo di “veri addetti ai lavori” che identificherà diversi potenziali tracciati, portando la propria competenza in quest’angolo dell’estremo nord-ovest della Cina. L’obiettivo è infatti esportare la filosofia e il know out  La Grande Course per formare “i local” a 360°.  Fornire loro nozioni organizzative e lezioni sul campo, senza trascurare l’importante aspetto della sicurezza e il punto di vista degli atleti.
 
Il format LGC che, ripropone in chiave moderna le peculiarità di uno sport dal forte tasso adrenalinico, ha infatti stregato gli scialpinisti dell’estremo oriente che sono pronti a dare la spinta decisiva a una disciplina che sogna i cinque cerchi.

 

 

Il primo week end di marzo torna nel circuito La Grande Course la mitica Altitoy Ternua. L’idea di prendervi parte vi alletta, ma la logistica vi preoccupa? No problem abbiamo pensato a tutto noi. Di seguito trovate la migliore offerta di viaggio che abbiamo trovato. Per aderire mandate una mail a info@grandecourse.com

 

WEEK-END ALTITOY DAL 2 AL 5 MARZO 2018

PACCHETTO ADULTI € 440,00
PACCHETTO GIOVANO € 360,00

PIANO DEI VOLI

02/03 Partenza da Milano Malpensa 13:10
Arrivo a Tolosa 14:40

05/03 Partenza da Tolosa 13:50
Arrivo a Milano Malpensa 15:10

Il costo comprende

  • Volo A/R Milano Malpensa- Tolosa
  • Tasse aereoportuali
  • Bagaglio personale da 20 kg
  • Trasporto sci
  • Pensione completa presso l’Hotel de Londres dalla cena del venerdì sera alla colazione del lunedì mattina (il pranzo della domenica è compresa con l’iscrizione alla gara)
  • Il trasporto A/R dall’aereoporto di Tolosa a Luz st Saveur (circa 2:30 di tempo di percorrenza)

Il costo NON comprende

  • i pranzi del venerdì e del lunedì
  • l’iscrizione alla gara € 80,00 (è possibile effettuare l’iscrizione sul sito internet AltitoyTernua)
  • L’assicurazione

A calare il sipario sulla stagione 2017 un Trofeo Mezzalama ricco di colpi di scena sia al maschile, sia la femminile.  Al traguardo, dopo una lunga serie di sorpassi e colpi di scena,  successo per gli alpini Michele Boscacci – Matteo Eydallin – Damiano Lenzi e per la squadra composta dalla francese Laetitia Roux, dalla svedese Emelie Forsberg e dalla svizzera Jennifer Fiechter.  
 
All’alba nel centro di Cervinia, le 297 equipe da tre elementi sono partite accompagnate dai fuochi d’artificio e dalla fanfara dei bersaglieri della Val d’Ossola. Da affrontare vi erano 37km e più di 3000m di dislivello positivo con passaggi sopra i 4000m di quota su cime mitiche come Castore e naso del Lyskamn. Alla maratona dei ghiacciai doveva essere bagarre e bagarre è stata per la gioia dei migliaia di spettatori che a tarda notte si sono alzati per seguire questa epica sfida e per tutti gli appassionati che hanno seguito la diretta streaming comodamente da casa.
 
A provare a rimescolare le carte in tavola ci hanno pensato Kilian Jornet, Werner Marti e Martin Anthamatten. Gli azzurri dell’Esercito, Damiano Lenzi, Michele Boscacci e Matteo Eydallin, hanno dovuto faticare più del previsto prima di passarli sull’ultima discesa e tagliare vittoriosi il traguardo in 4h18’50”, con 2’18” di vantaggio sul team svizzero-catalano. Classifica alla mano questo è il quarto Mezzalama vinto da Eydallin, il terzo da Lenzi e il secondo dal più giovane Boscacci.
 
 
A mettere il sigillo su una terza posizione mai in discussione William Boffelli, Pietro Lanfranchi e Jakob Herrmann a 12’33”. Quarti Nadir Maguet, Manfred Reichegger e Robert Antonioli, quinti Valentin Favre, Filippo Barazzuol e Alexis Sévennec.
 
Finale dolce amaro nella gara in rosa per il terzetto Katia Tomatis, Alba De Silvestro e Axelle Mollaret che hanno tenuto la testa della corsa  sino all’ultima picchiata verso Gressoney prima di essere passate da Jennifer Fiechter, Emelie Forsberg e Laetitia Roux. Per le vincitrici 2017 finish time di 5h37’49”. A 2’12” le due azzurre con la francese Mollaret. Terze le sorelle Annie – Katrine Bieler in team con la friulana Dimitra Teocharis. 


La sportiva
Comina Bureaux d'architecture Comina