E’ tempo di Pierra. 30 anni & non sentirli

11-14 marzo 2015, messo in archivio mondiale e diverse tappe di Coppa del Mondo, è tempo di Pierra Menta, è tempo di la Grande Course. 30 edizioni sono storia, 30 edizioni sono leggenda. Ma cosa fanno di questa competizione il “Tour de France” dello Scialpinismo? Innanzitutto i numeri: circa 10.000 metri di dislivello suddivisi in quattro massacranti tappe, passaggi in quota a più di 2.600 metri, circa 200 squadre ai blocchi di partenza e migliaia di spettatori che vengono ad incoraggiare eroici concorrenti che per essere al via di questa super classica sarebbero disposti a giocare carte false.  Tra loro, spalla a spalla, vi sono semplici amatori il cui unico obiettivo è arrivare alla fine e campioni di livello eccelso che rincorrono la vittoria per entrare nella storia dello scialpinismo. In quella élite dove solo i grandissimi sono riusciti ad incidere il proprio nome. Ognuno, spinto dalle proprie ambizioni, dovrà dare fondo a tutte le energie per tentare di raggiungere il traguardo di Arêches.  Come ogni anno, il tracciato della corsa sarà impegnativo, spettacolare  e tecnicissimo con una media di 2.500 metri di dislivello giornalieri da affrontare in poche ore. Ripide salite, alpinistiche creste, vertiginosi couloir, discese veloci ed impegnative. Il tutto impreziosito da innumerevoli cambiamenti di ritmo... Questa è la Pierra. Un evento incredibile. Maggiori informazioni e programma dettagliato su: www.pierramenta.com

Eydallin e Lenci
Eydallin e Lenci