Altitoy Day Two

Altitoy day two con alcune sorprese al maschile, nessuna nella gara in rosa.  Kilian Jornet – Jakob Herrmann passano primi al traguardo, ma perdono la prima piazza per una penalità inflitta al catalano. Il binomio ispanico austriaco vince comunque l’Altitoy, ma sul gradino più alto della seconda tappa salgono Michele Boscacci e Nadir Maguet.

Al femminile, Alba de Silvestro – Katia Tomatis fanno invece doppietta e si aggiudicano la due giorni pirenaica.

Dopo una prima giornata con condizioni meteo eccellenti, il comitato organizzatore e i 650 atleti al via hanno dovuto fare i conti con una perturbazione in veloce avvicinamento. Partenza di buona ora e un tracciato comunque impegnativo che prevedeva  2200m D+, spalmati su 4 importanti salite, con start e arrivo in cima ad un’altra ascesa mitica del Tour de France, Luz Ardiden.

Gara molto tirata con il gruppo di testa compatto. Se Jornet-Herrmann sono riusciti a controllare gli attacchi dei diretti avversari, chi ha invece rischiato di perdere la seconda piazza finale sono stati i transalpini Xavier Gachet – William Bon Mardion. Gli alpini Michele Boscacci – Nadir Maguet si sono messi sulle code dei fuggitivi. Dietro di loro i leader di la Grande Course Matteo Eydallin – Damiano Lenzi hanno dato l’ennesima dimostrazione di carattere stringendo i denti per guadagnare un podio di tappa. Al traguardo l’inedito due austriaco –spagnolo è transitato con un leggero margine su Boscacci – Maguet e Lenzi – Eydallin. Dopo un ricorso per una penalità inflitta al catalano, i vincitori di giornata sono Michele Boscacci & Nadir Maguet.

In base alla classifica delle due tappe Jornet – Herrmann vincono l’Altitoy 2018 con crono di 4h28’14”. Seconda piazza finale per Bon Mardion – Gachet, Terza per Boscacci – Maguet. Ai piedi del podio Eydallin - Lenzi e gli spagnoli Pinsac – Cardona Col.

Nessuna sorpresa al femminile con le italiane Alba De Silvestro – Katia Tomatis che concedono il bis e allungano ulteriormente sulle avversarie. Per loro finale di 5h29’39”. Seconde le favorite della vigilia Axelle Mollaret – Jennifer Fiechter. Terze le spagnole Marta Garcia Farrés  e Mireia Mirò.

Tutto come nella prima tappa anche nelle categorie giovanili dove vincono  nuovamente Charlotte Iratzoquy – Chloé Formigué e Lucas Mouret – Louis Dumas. Messa in archivio l’Altitoy, dal 13 al 17 marzo, il circuito di La Grande Course farà scalo nel Beaufortain francese per la mitica Pierra Menta. Le altre tappe 2018 sono Millet Tour du Rutor Extrême (23/25 Marzo) e Patrouille de Glaciers (20 Aprile Senior - Jeunes 19 Aprile)